Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password:
Polizza tutela legale
  • Pagina:
  • 1

ARGOMENTO:

UNA DIAGNOSI TARDIVA 6 Anni 6 Giorni fa #1

  • Vincenzo
  • Avatar di Vincenzo Autore della discussione
  • Offline
  • Amministratore
  • Amministratore
  • Messaggi: 78
  • Ringraziamenti ricevuti 0
Una persona si sottopone ad un delicato accertamento diagnostico che non rileva patologie in corso. Si scopre successivamente, a seguito di ulteriori controlli, che invece era già insorta una grave malattia. In questi casi si può parlare di "malpractice medica" con richiesta di risarcimento danni?

A - No, perché il lasso di tempo tra il primo e i successivi accertamenti può giustificare l'intervenuta insorgenza della patologia.
B - Si, se dal primo accertamento si poteva riconoscere la patologia.
C - Si, se il periodo intercorso tra i primi due accertamenti è breve.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

UNA DIAGNOSI TARDIVA 6 Anni 6 Giorni fa #2

  • Vincenzo
  • Avatar di Vincenzo Autore della discussione
  • Offline
  • Amministratore
  • Amministratore
  • Messaggi: 78
  • Ringraziamenti ricevuti 0
Risposta corretta.
B - Si configura un errore diagnostico non solo quando il medico non inquadra il caso clinico in una patologia nota, ma anche quando il sanitario omette di eseguire o di disporre accertamenti doverosi, ai fini di una corretta formulazione della diagnosi. Tale pericoloso comportamento è segno di grave negligenza e imperizia nello svolgimento degli incarichi diagnostici affidati e può compromettere seriamente le speranze di guarigione del paziente.

La polizza ARAG Multioption, opzione Salute, fornisce la copertura per le spese legali derivanti da vertenze per errori medici, e permette all'assicurato e ai componenti del suo nucleo familiare di proteggere i propri diritti per il recupero di tutti i danni subiti.


Chiedi un preventivo qui:
goo.gl/OQ2vto

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Pagina:
  • 1
Tempo creazione pagina: 0.520 secondi
statistiche
Siamo anche su Linkedin
Siamo anche su Facebook
Siamo anche su Twitter