Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password:
  • Pagina:
  • 1

ARGOMENTO:

Rivalse delle Compagnie di Assicurazione 9 Mesi 1 Settimana fa #1

  • Vincenzo
  • Avatar di Vincenzo Autore della discussione
  • Offline
  • Amministratore
  • Amministratore
  • Messaggi: 78
  • Ringraziamenti ricevuti 0
Vediamo in quali casi le Compagnie potrebbero applicare una rivalsa totale o parziale sull'eventuale pagamento di un sinistro RCA.


L'assicurazione non è operante in questi casi:

  • Conducente in stato di ebbrezza a cui sia stata applicata sanzione in via definitiva ai sensi dell'art. 186 del Codice della Strada (Rivalsa limitata solo per il primo sinistro di € 2.500-5.000 a secondo della Compagnia);

  • Conducente sotto l'effetto di sostanze stupefacenti a cui sia stata applicata sanzione in via definitiva ai sensi dell'art. 187 del Codice della Strada;
  • Conducente in possesso di patente idonea ma scaduta (Nessuna rivalsa, se la patente viene rinnovata entro 6 mesi dalla data del sinistro);
  • Conducente non abilitato alla guida in base alle norme in vigore;
  • Danni subiti dai terzi trasportati, se il trasporto non è effettuato in conformità alle disposizioni di legge;
  • Disattenzione delle clausole restrittive dell'età dei conducenti dichiarate in polizza (Rivalsa limitata € 5.000-10.000 a secondo della Compagnia);
  • Partecipazione a prove libere, allenamenti, gare o competizioni automobilistiche;
  • Circolazione del veicolo in piste o circuiti privati;
  • Veicolo adibito a noleggio con conducente, se il noleggio è effettuato senza l'osservanza delle disposizioni in vigore;
  • Veicolo non abilitato alla circolazione in quanto non in regola con le norme relative alla revisione;
  • Veicolo con targa prova se la circolazione avviene senza l’osservanza delle disposizioni vigenti che ne disciplinano l’utilizzo;
  • Danni cagionati a terzi da veicolo soggetto a provvedimento di fermo amministrativo ai sensi dell'art. 214 del vigente C.d.S.;
  • Disattenzione delle clausole restrittive degli anni di patente dei conducenti dichiarate in polizza (Rivalsa limitata € 5.000-10.000 a seconde della Compagnia);
  • Danni provocati dall'inquinamento dell'acqua e del suolo determinati da qualunque causa;
  • Circolazione all’interno delle aree riservate al traffico e alla sosta di aeromobili sia civili che militari;
  • Veicolo utilizzato per le esercitazioni alla guida per conseguire la patente privata se la circolazione avviene senza osservare le disposizioni vigenti;
  • Danni cagionati a terzi durante una gara di velocità non autorizzata ai sensi dell'articolo 9 bis del Codice della Strada, se al conducente sono state applicate in via definitiva le sanzioni previste dall'art. 141 del medesimo codice.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Ultima Modifica: da Vincenzo.
  • Pagina:
  • 1
Tempo creazione pagina: 0.425 secondi
statistiche
Siamo anche su Linkedin
Siamo anche su Facebook
Siamo anche su Twitter